Luoghicomuni è un progetto di housing sociale promosso dal Programma Housing della Compagnia di San Paolo in collaborazione con l'Ufficio Pio

Mostra Il sorriso dei gitani

La mostra fotografica "Il sorriso dei gitani" di Annalisa Simonato, inaugurata lo scorso 7 maggio, sarà visitabile fino a domenica 7 giugno in orario di sportello: il lunedì e il mercoledì dalle 9 alle 11 e il sabato dalle 10 alle 12. Per la visita in altri giorni ed orari è necessario fissare un appuntamento scrivendo a info@luoghicomuni.org.

Mostra Fotografica

IL SORRISO DEI GITANI:

Se nel 1967 il regista jugoslavo Aleksandar Petrović presenta il film Skupljaći perja (Ho incontrato anche zingari felici) in cui, attraverso un mix di realismo e fantasticherie, viene raccontata con grande forza visiva l’epopea dei Rom. Qualche tempo prima, nel 1962, anche un giovane fotografo cecoslovacco, Josef Koudelka, si mette sulle tracce dei gitani e trova il coraggio di esporre alcune foto nel foyer di un teatro di Praga, vincendo così la miopia del regime. Come scrive Franz-Olivier Giesbert – «Quand c’est un œil d’artiste qui l’a prise, la photo ne vieillit jamais. Elle parle à toutes les générations, comme un tableau de Titien ou une sculture de Rodin». (Quando è l’olio di un’artista che l’ha presa, una foto non invecchia mai. Parla a tutte le generazioni, come un quadro di Tiziano o una scultura di Rodin)

L’insieme di scatti che formano “Il sorriso dei gitani” nasce da un’esperienza di backstage per il lavoro dell’Associazione C.O.I. (Cooperazione Odontoiatrica Internazionale) nei mesi di marzo - giugno 2014, richiesto dal Consorzio di servizi di Orbassano,(C.IdiS.). Il C.O.I. ha effettuato interventi di salute orale a seguito di un progetto nell’ambito dell’Integrazione dei Nomadi sul territorio.
Si trattava quindi di documentare e riportare attraverso una serie di immagini i momenti più salienti del lavoro dei volontari.
Nel corso del lavoro fotografico, che era quindi un reportage di ciò che il progetto significava per i bambini Rom coinvolti, il backstage diventa piuttosto il racconto di una storia, e si muove ad un certo punto all’interno del contesto nomade. Così mentre una parte di scatti rimanda ad una semplice e lineare documentazione del progetto di salute orale, l’altra si muove verso una direzione più espressiva, dove dietro ad ogni scatto si nasconde una storia narrata. Come quella della gallina Vanessa o il litigio di marito e moglie che conduce quest’ultima alla rottura del parabrezza del furgone di famiglia o ancora la nascita di alcuni gattini che porta fervore nel campo Rom di Borgaretto.
Le foto lasciano quindi spazio al racconto, allo stile di vita di questi bambini, sempre sorridenti, abituati a vivere con gatti e galline in abitazioni a cielo aperto, che inventano giochi, che ti invitano a giocare con loro e che hanno una gran voglia di chiacchierare. Alcuni più timidi, altri più esuberanti, ma spesso curiosi e accoglienti nei confronti di quell’estranea con quell’enorme macchina foto al collo che “chissàcosaèvenutaafare”.... e che qualche bambino mi chiede anche di provare.

ANNALISA SIMONATO:

Socia della cooperativa Esserci dal 2006, lavora con mansione di educatrice presso il C.I.diS. di Orbassano dal 2012. Dal 2013 integra il lavoro di fotografa nella realtà del sociale, in particolare nella documentazione di progetti che la Cooperativa Esserci ed il consorzio di servizi di Orbassano portano avanti negli ultimi anni. Come la rassegna di Cortometraggi Ponticorti realizzato in ricordo del collega di cooperativa Farid, e quest’anno alla sua seconda edizione e i progetti di salute orale del C.O.I. nei campi Rom.
Nel 2015 seguirà la documentazione fotografica del progetto Oltre i campi 0-6 nel territorio del C.I.diS. Orbassano, per l’iniziativa presentata dalla Compagnia di San Paolo su alcuni territori della prima cintura di Torino per l'integrazione dei minori nomadi e l’inclusione delle famiglie Rom in attività di carattere anche culturale e artistico che prevedono la sensibilizzazione per un corretto stile di vita e informazione di prevenzione sanitaria.

PRIMA ESPOSIZIONE:

Pandan è l'Emporio a conduzione Sociale di San Salvario in Torino: Caffetteria Equosolidale, Grissinificio/Biscottificio Artigianale e Alta Moda Femminile
Nasce da un’idea della cooperativa sociale Ergonauti che si occupa di inserimento lavorativo e che dal 2004 a oggi offre lavoro complessivamente a 120 persone, di cui un terzo circa in condizioni di svantaggio sociale o sanitario. L’emporio si trova nel cuore pulsante di Torino, in Via San Pio V 15 bis, in uno dei quartieri più amati della città, San Salvario.
Si tratta di un contenitore fisico per le tante realtà che la cooperativa ha deciso di abbracciare, sostenere e, infine, di far conoscere al pubblico.
La cooperativa Ergonauti, che collabora da tempo con la cooperativa Esserci è un'impresa, senza fini di lucro, che ha come obiettivo l'inserimento nel mondo del lavoro di persone in condizione di certificato svantaggio fisico, mentale o sociale.

L’esposizione de “Il sorriso dei gitani” avrà luogo a Pandan dal 9 all’11 Aprile 2015. In concomitanza con la presentazione della presentazione ufficiale del contest di cortometraggi sull’intercultura PONTICORTI organizzato dalla cooperativa Esserci.

SECONDA ESPOSIZIONE:

Luoghi Comuni Porta Palazzo è una Residenza Temporanea in cui è possibile abitare da 1 giorno a 18 mesi, spazi aperti al territorio, un ristorante e attività commerciali: luoghi comuni, che si condividono, si vivono, si costruiscono insieme. In particolare, si rivolge a: lavoratori e personale in formazione e professionisti provenienti da fuori Torino; persone che si recano a Torino per visitare o utilizzare i servizi della città; persone in situazione di stress abitativo, ossia che hanno necessità di una nuova soluzione abitativa; persone in emergenza abitativa.
Il progetto è stato promosso dal Programma Housing della Compagnia di San Paolo in collaborazione con l’Ufficio Pio e gestita dal Consorzio Kairos attraverso le cooperative Esserci, Giuliano Accomazzi e Kairos Casa.
Negli spazi espositivi del piano inferiore vengono allestite mostre tematiche, e in più occasioni teatro di eventi e conferenze, Luoghi Comuni ospiterebbe la mostra “ Il sorriso dei gitani” nel mese di maggio 2015.

Eventi e attività

Tra cinema e realtà

Luoghi Comuni Porta Palazzo tra cinema e realtà. Cosa succede quando una troupe cinematografica incontra una residenza temporanea. Mercoledì 3 ottobre ore 18,30-20 Circolo dei Lettori, via Bogino 9

Eventi e attività

La nostra stagione di eventi

Da poco si è conclusa la stagione primaverile dei nostri eventi. In attesa di nuovi e interessanti appuntamenti autunnali vi lasciamo qualche immagine delle serate. Ringraziamo tutti quelli che ci hanno aiutato a realizzare

Eventi e attività

Porta Palazzo in Noir

Gli appuntamenti primaverili di Luoghi Comuni Porta Palazzo si concluderanno mercoledì 6 giugno alle 21 con l’appuntamento “Porta Palazzo in Noir”: il collettivo Torinoir ci svelerà, attraverso una scelta di letture, il lato